Ortopedia

Dolore diffuso all’anca. Potrebbe essere necessaria un’artroscopia

L’artroscopia d’anca è un intervento chirurgico preventivo. Si tratta di una metodica ormai consolidata che da oltre 15 anni aiuta gli ortopedici a far fronte a problematiche legate appunto all’anca soprattutto negli stadi iniziali. Spesso i pazienti lamentano dolore diffuso all’anca che può essere confuso con una pubalgia o una sciatalgia, è importante condurre un’attenta diagnosi differenziale. Per capire di cosa si tratta e soprattutto a chi si rivolge questo tipo di intervento, abbiamo consultato il chirurgo ortopedico Michele Trevisan per fare chiarezza e fugare qualche dubbio.

Si tratta di un intervento preventivo, ma cosa si intende?

“E’ importante che il paziente non sia affetto da artrosi in stato avanzato perché a quel punto questo tipo di intervento non potrebbe essere risolutore. Il paziente che si sottopone a questo tipo di metodica ha attorno ai 45 anni, quindi relativamente giovane, soffre generalmente di conflitto femoro acetabolare, è affetto da un’artrosi allo stato iniziale o, in alcuni casi, persino non presenta nessun segno di artrosi”.

Quali sono i sintomi che lamenta il paziente?

“Non è facile individuare questo tipo di patologia soprattutto in una fase iniziale, perché spesso può essere confusa con altre patologie quali: pubalgia o sciatalgia. Dopo un’attenta analisi e una diagnosi differenziale e quindi dopo aver escluso che si possa trattare di altro, il paziente viene sottoposto all’intervento. Il sintomo più comune è un dolore diffuso all’anca, più o meno lieve a seconda del grado di artrosi”.

Si tratta di un intervento doloroso? Quanto tempo serve per ottener un recupero completo?

“L’artroscopia d’anca è un intervento di tipo mini invasivo poiché è completamente assente la resezione dei tessuti, invece la fase di recupero è lunga. Si parla infatti di un recupero completo della funzionalità dai 3 ai 6 mesi, e solo dopo un anno si può dire di essere completamente guariti”.

Michele Trevisan

Chirurgo Ortopedico

Area medica e di ricerca: Chirurgia dell'anca (robotizzata e non), Chirurgia della spalla, Chirurgia del ginocchio.

Specializzazione: Patologie di anca, spalla, ginocchio e mano.

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento