Prevenzione

Caldo e afa: come resistere a questa ultima ondata di alte temperature?

Caldo insopportabile e afa che non dà tregua nemmeno durante la notte. E’ un’estate calda, caldissima con temperature che hanno toccato anche i 40 gradi e non è certo finita. Le previsioni del tempo in questi giorni assicurano che non ci saranno più temperature africane, ma una cosa è certa, la colonnina di mercurio non si fermerà al di sotto dei 30 gradi. Come possiamo far fronte a questa ultima ondata di caldo che probabilmente si protrarrà per le prossime settimane?

Alcuni semplici consigli che possono aiutarci ad affrontare meglio le calde temperature:

  • E’ necessario fare in modo che la temperatura interna delle nostre case resti di qualche grado al di sotto di quella esterna e come? Tenendo le tapparelle abbassate e le finestre socchiuse e aprirle solo quando il sole sarà calato così da creare delle piccole e piacevoli correnti d’aria tra le stanze.
  • Usare il condizionatore con la dovuta parsimonia, necessariamente per far fronte al grave impatto ambientale che hanno questi strumenti ma soprattutto per evitare di abituare il nostro corpo a stare “troppo al fresco” e quindi subire un grosso shock termico una volta fuori da casa o dall’ufficio.
  • Indossare abiti leggeri e possibilmente di cotone e non di materiale sintetico che non lascia traspirare la pelle ma che anzi crea umidità e quindi lascia la pelle bagnata.
  • E’ consigliabile, per mantenere la pelle adeguatamente idratata e per abbassare la temperatura corporea, fare più docce al giorno con acqua tiepida così da non contrastare troppo le calde temperature.
  • Uscire nelle ore meno calde, questo vale per gli adulti ma soprattutto per i bambini, preferire la mattina presto o dopo il tramonto. Questo vale anche quando si decide di fare attività fisica all’aperto.
  • Anche se si usa l’automobile e magari è stata parcheggiata al sole per diverse ore, evitare di mettersi subito alla guida. E’ importante far arieggiare bene l’abitacolo prima di occuparlo magari utilizzando anche il climatizzatore.
  • Anche l’alimentazione è importante per poter scongiurare l’arsura, infatti è sconsigliato mangiare cibi ricchi di grassi e carboidrati e bere alcolici. L’ideale sarebbe mangiare cibi freschi come verdura possibilmente non cotta, ricca di acqua e di minerali e frutta, tanta frutta che garantisce un apporto di zuccheri necessari al consumo giornaliero e facilmente digeribili. E’ ovvio che bere molta acqua resta l’imperativo categorico.
  • Ultimo consiglio, ma non certo meno importante è quello di conservare correttamente i farmaci. Per farlo al meglio è necessario leggere attentamente le modalità di conservazione riportate sulle confezioni e conservare tutti i farmaci nella loro confezione, lontano da fonti di calore e dalla esposizione diretta al sole. Conservare in frigorifero i farmaci per i quali è prevista una temperatura di conservazione non superiore ai 25-30°C.

Clinica San Francesco

La Clinica San Francesco è una struttura privata accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale, specializzata in ortopedia e traumatologia e sede del CORE – Centro di Ortopedia Robotica Europeo.